top of page

FORME

Questo portacandele è concepito come un vero e proprio luogo: posizionata la candela, in cera totalmente vegetale, basterà accenderla per vederne la fiamma riflessa ed avvertire la percezione di uno spazio che si viene a creare intorno al chiarore della candela stessa. 

Le forme e le dimensioni che abbiamo scelto per questo portacandele sviluppano delle Vibrazioni che vanno ad interagire con l'ambiente nel quale verrà posizionato, in questo modo quest'oggetto entrerà in risonanza con lo spazio nel quale "abiterà", informandolo di un'energia che a sua volta influirà sul tuo benessere. 

La forma perfettamente circolare dello specchio di base inserito in un elemento di legno a sua volta circolare, informa l'energia del Fuoco incoraggiando l'intimità e la conversazione.

 

DIMENSIONI

- Larghezza 34 cm

- Larghezza 21 cm

 

MATERIALI

- Legno scavato a laser, la cui essenza può variare in base alla disponibilità in falegnameria

- Specchio spessore 3 mm 

Nel rispetto delle risorse in pericolo, minacciate o limitate, facciamo grande attenzione alle fonti di provenienza dei materiali che impieghiamo.

Questo portacandele è stato realizzato selezionando legni già presenti nella nostra falegnameria di fiducia: in questo modo non abbiamo consumato ulteriore energia per la produzione, il trasporto e la lavorazione di altri pezzi. 

 

CARATTERISTICHE DELLA CANDELA FORNITA

-  Cera 100% vegetale non tossica (0% paraffina - 0% olio di palma)

-  Stoppino 100% cotone

-  Adatta a persone allergiche e asmatiche 

-  Realizzata a mano in Europa

 

Consigliamo di fare molta attenzione all'acquisto delle candele, perché la maggior parte delle candele che acquistiamo nei negozi contengono paraffina, un sottoprodotto del petrolio che rilascia CO2 quando viene bruciato e contribuisce al riscaldamento globale, proprio come il consumo di carburante delle automobili. Tanto la produzione quanto lo smaltimento inquinano l’ambiente.

Va considerato inoltre che le candele troppo “economiche” spesso vengono prodotte da lavoratori sfruttati e in condizioni di lavoro precarie.

INFINITY

    bottom of page